Il Coro Città di Roma - InCantus

Categoria: Promo 01 Ottobre 2018

InCantus è l’eleganza e la poesia dell’“O magnum mysterium” e dell’“Ubi caritas” di Lorenzo Donati; InCantus è il tuffo al cuore dello straziante “Canticum calamitatis maritimae” di Jakko Mantyjarvi, la sobrietà e la raffinatezza del trittico di Madrigali di Manolo Da Rold, la compostezza compositiva e la maturità di “Caecilia” di Federico Incitti; InCantus è il grido di dolore di David e il sogno di Leonardo nei brani di Eric Whitacre e l’incessante precisione ritmica e capacità compositiva del “Sanctus” di Michele Josia; InCantus è la fede, l’ispirazione e il senso sacro del “Credo” di Sven David Sandstrom. InCantus è il ringraziamento che vogliamo porgere a questi compositori per averci regalato queste belle pagine corali, composizioni che hanno tracciato un percorso intenso e carico di fascino ed una stagione di particolari emozioni per il Coro Città di Roma.
La produzione corale - intesa in termini numerici di composizioni di qualità - ha raggiunto, oramai da qualche decennio, degli obiettivi un tempo insperati. Parimenti la “scuola corale”, nelle sue svariate forme di divulgazione, è cresciuta sensibilmente dal punto di vista della quantità e della qualità, grazie al crescente numero di cori ormai in piena attività in ogni angolo del nostro quotidiano. Cori associativi, scolastici ed universitari, cappelle musicali e varie altre forme di organici hanno quindi permesso il nascere di vere e proprie scuole di formazione non solo per direttori, ma anche per compositori di musica corale.
Non è un caso, quindi, che più della metà delle composizioni di questo CD sia opera di giovani compositori italiani  - Donati, Da Rold, Incitti e Josia – che sono allo stesso tempo anche ottimi direttori di coro. Le loro composizioni rappresentano proprio quella completezza musicale data dal vero compositore di musica corale, quello che conosce fino in fondo lo strumento “coro”, e che riesce a viverlo in modo completo. Non stupiscono, quindi, la bellezza, la freschezza e quel pizzico di italianità, che si ritrovano nelle loro interessanti composizioni. Gli stessi compositori hanno avuto da sempre un legame molto forte con il Coro Città di Roma e, negli anni, molte delle loro composizioni sono entrate con eleganza nel repertorio della formazione romana. Alcune delle loro pagine corali sono state dedicate proprio al nostro coro e di questo siamo, ovviamente, lusingati.
Il mio vuole essere un ringraziamento loro dovuto per tutto il lavoro, la passione e l’amore che traspare dalle pagine dei loro brani per la coralità.

Mauro Marchetti
Direttore del Coro Città di Roma

Artista Disco