04 Dic

Il 21 ed il 22 Dicembre Vi aspettiamo al "Teatro Greco" di Roma per due serate di gra...

Sabato 22 dicembre 2018 "LE RUGHE DEL SORRISO" uno spettacolo di musica e poesia con CARMINE ABATE e CATALDO PERRI musiche de LO SQUINTETTO. “𝑇𝑒𝑑𝑑𝑒 𝑙𝑒 π‘£π‘’π‘Ÿπ‘–π‘‘π‘ŽΜ€ 𝑑𝑖 π‘žπ‘’π‘’π‘ π‘‘π‘Ž π‘ π‘‘π‘œπ‘Ÿπ‘–π‘Ž, 𝑑𝑒𝑑𝑑𝑒 𝑙𝑒 π‘ π‘œπ‘“π‘“π‘’π‘Ÿπ‘’π‘›π‘§π‘’ 𝑒 𝑙𝑒 π‘”π‘–π‘œπ‘–π‘’ 𝑑𝑒𝑖 π‘π‘Ÿπ‘œπ‘‘π‘Žπ‘”π‘œπ‘›π‘–π‘ π‘‘π‘–, 𝑖𝑙 π‘™π‘œπ‘Ÿπ‘œ π‘π‘Žπ‘ π‘ π‘Žπ‘‘π‘œ 𝑒 𝑖𝑙 π‘ π‘œπ‘”π‘›π‘œ 𝑑𝑒𝑙 π‘“π‘’π‘‘π‘’π‘Ÿπ‘œ, π‘π‘’π‘Ÿπ‘ π‘–π‘›π‘œ π‘™π‘Ž π‘π‘Ÿπ‘’π‘‘π‘’π‘™π‘‘π‘ŽΜ€ 𝑑𝑒𝑖 π‘›π‘œπ‘ π‘‘π‘Ÿπ‘– π‘šπ‘œπ‘›π‘‘π‘–, π‘ π‘’π‘šπ‘π‘Ÿπ‘Žπ‘›π‘œ π‘π‘’π‘ π‘‘π‘œπ‘‘π‘–π‘‘π‘– 𝑛𝑒𝑙𝑙𝑒 π‘Ÿπ‘’π‘”β„Žπ‘’ 𝑑𝑒𝑙 π‘ π‘œπ‘Ÿπ‘Ÿπ‘–π‘ π‘œ 𝑑𝑖 π‘†π‘Žβ„Žπ‘Ÿπ‘Ž, π‘π‘œπ‘šπ‘’ 𝑖𝑛 π‘’π‘›π‘œ π‘ π‘π‘Ÿπ‘–π‘”π‘›π‘œ π‘ π‘’π‘”π‘Ÿπ‘’π‘‘π‘œ.” Dopo aver raccontato l’emigrazione ...

Vai alle News
04 Dic

Il 21 ed il 22 Dicembre Vi aspettiamo al "Teatro Greco" di Roma per due serate di gra...

Vi aspettiamo al “Teatro Greco” di Roma (Via Ruggero Leoncavallo 10), alle ore 21.00, per due serate imperdibili:Venerdì 21 dicembre “CONCERTO DI NATALE” con MBL ORKESTRA ed il MINIMA VOCALIA ENSEMBLE diretto dal M° MAURO MARCHETTI. Il concerto è un viaggio nella tradizione del presepe sui sentieri musicali tracciati da Sant’Alfonso Maria de’ Liguori e propone le melodie e le straord...

Vai alle News
27 Nov

"Musica Γ¨" e "Campus" sono il nuovo libro ed il nuovo CD delle avventure di ALINA...

Il Mondo di Alina è nato dalla musica e da un progetto di Luis Bacalov e dalle storie ideate e raccontate dalla penna e dalle illustrazioni di Marina Rivera, senza dimenticare i preziosi testi di Janna Carioli.Alina è una bambina che ha i colori dell’allegria e della fantasia. Per lei la musica è sorriso, è divertimento, è gioco (e il gioco è un diritto che ogni bambino deve avere!) La Mus...

Vai alle News
19 Nov

"AkoustikΓ²s" degli Agricantus Γ¨ stato recensito su Songlines e Blogfolk...

Il nuovo album degli Agricantus è stato recensito da Ciro De Rosa su “Blogfoolk” (di seguito trovate un estratto) e su una delle più importanti riviste di World Music “Songlines”. Gli Agricantus presenteranno l’album il 23 novembre a Rabat in Marocco, ospiti della rassegna "Visa for Music 2018".“ […] Gli Agricantus ritornano sui loro passi con nuovo spirito: il titolo, “Akou...

Vai alle News

Altre News

Blogfoolk recensisce β€œLive in Aquinum” di MBL Orkestra...

“Nati tra il 1999 e il 2000 dal desiderio di Benedetto Vecchio di recuperare la tradizione musicale della propria terra, i Musicisti Basso Lazio vantano un articolato percorso artistico caratterizzato da una intensa attività live che li ha portati ad esibirsi in tutta Italia e all’estero, nonché da una ormai corposa produzione discografica nella quale spicca certamente il più recente “Tarantella Ribelle”. A distanza di tre anni da quest’ultimo, li ritroviamo con “Live in Aquinum”, disco dal vivo registrato durante il concerto del 30 luglio 2017, tenuto nell’area archeologica dei Aquinum, nel territorio di Castrocielo. In occasione di questo evento, voluto dal direttore degli scavi, il Prof. Giuseppe Ceraudo dell’Università del Salento, per rimarcare il profondo legame che la musica ha con il territorio, i Musicisti Basso Lazio hanno dato vita ad una loro nuova incarnazione, la MBL Orkestra composta dal frontman Benedetto Vecchio (voce, chitarre, mandolino), John Gianni Perilli (ciaramella, ciaramolla, sax, flauto traverso), , Gennaro Del Prete (chitarre), Marco Iamele (fiati, zampogna melodica, flauto dolce), Valentino Caprarelli (fisarmonica, zampogna), Alex Del Signore (basso elettrico, contrabbasso), Daniele Marinelli (percussioni, drum set), Americo Marinelli (pianoforte) ed impreziosita dalla partecipazione di Erasmo Petringa (violoncello). Composto da tredici brani, per lo più inediti ai quali si aggiungono alcuni classici del repertorio di MBL, il disco si caratterizza per la ricchezza e la cura del suono nel quale risalta l’utilizzo di strumenti della tradizione come la zampogna, la ciaramella e le tammorre nel dialogo con i suoni classici del vioncello e del pianoforte e quelli più moderni di basso elettrico e drum set. Dal punto di vista compositivo la scrittura dei brani attinge al repertorio popolare del Basso Lazio ed in particolare al ritmo della ballarella, declinandoli in una chiave contemporanea. Aperto dall’intreccio tra corde e percussioni di “Je te vulesse dà”, nella quale la critica al l’indifferenza si accompagna alla speranza per un futuro migliore, il disco ci regala subito uno dei suoi brani cardine la trascinante “Pizzica Brigante”, tutta giocata sul crescendo strumentale di voci, chitarra battente e tammorra. Si prosegue con il canto di lavoro “Sole Santo” che declina al futuro alcuni stilemi musicali e lirici della cultura contadina, e l’incursione nei territori del blues dell’inedito “Blue Sfus”. Lo strumentale “Monna Casale”, guidato dal dialogo tra pianoforte e corde, ci introduce poi a “Come na rosa” classico del repertorio di MBL che qui si giova dell’arrangiamento di respiro orchestrale. Il trittico con “Tammurriata per cello” con protagonista assoluto Erasmo Petringa, l’anthem “Tarantella Ribelle” e “Vogl’ girà gliù munn’” ci accompagnano verso il finale con lo strumentale “Trasparenze” che fa da preludio al ritmo accattivante di “Tarantella numerata” e “Balla cu me” altro classico del songbook di MBL. L’evocativa “Sulle Mainarde – Andò te ne vaje vent” suggella un lavoro che rappresenta certamente l’opera più compiuta di Benedetto Vecchio e i suoi MBL.”Salvatore Esposito - Blogfoolk

Gli Agricantus in concerto al β€œVisa for Music 2018”...

Gli Agricantus con il loro nuovo progetto "Akoustikòs“ rappresenteranno l'Italia al "Visa for Music 2018", il festival internazionale di world music che si terrà a Rabat (Marocco) dal 21 al 24 novembre.  

Il β€œMagellano” dei Khaossia salpa per l’Europa con la Programmazione Puglia ...

Parte il 28 novembre 2018 la navigazione di ‘Magellano’ per l’Europa. Il progetto dei Khaossia, questa volta in forma di video-concerto, toccherà Parigi, Madrid e Ioannina (Grecia), e viaggerà grazie al prezioso contributo della Regione Puglia, di CNI e Look Studio, all’interno della Programmazione Puglia Sounds Export 2018.La ciurma dei Khaossia è composta da Luca Congedo (flauti), Fabio Turchetti (voce e organetto), Vincenzo Urso (voce e chitarra), Hermes Mangialardo (visuals).Ispirandosi liberamente alla Relazione del primo viaggio intorno al mondo del vicentino Antonio Pigafetta, lo spettacolo dei Khaossia nasce dall’interesse per l’esplorazione e la contaminazione. Il concerto, tratto dall’opera teatrale ‘Magellano’, ripercorre, attraverso le immagini e la musica, la cronaca del viaggio del navigatore portoghese, rievocando i momenti emotivi dettati dall’inquietudine, eterna sua compagna. Il tour europeo è la continuazione di un percorso intrapreso dai Khaossia nella tournée del 2014 nelle Filippine, proprio là dove Magellano concluse tragicamente la sua avventura.Lo spettacolo, in forma di concerto, vede dialogare Musica e Videoart, linguaggi che si rincorrono, si mescolano e si contaminano, offrendo un’originale interpretazione del primo viaggio intorno al mondo. Musica e video sono interamente originali, ed i testi delle canzoni sono scritte nella loro quasi totalità in dialetto salentino, in un perfetto connubio tra stile tradizionale e World Music.Durante la permanenza in Spagna, Francia e Grecia, l’ensemble avrà modo di presentare alle radio locali il suo cd pubblicato nel 2018, contribuendo così alla diffusione della musica originale salentina.I Khaossia sono: Luca Congedo, flauti; Fabio Turchetti, voce e organetto; Vincenzo Urso, voce e chitarra; Hermes Mangialardo, visuals.Le date della tournée:28/11 PARIGI AU PETIT THEATRE DU BONHEUR, (6 Rue Drevet) 30/11 MADRID RINCÓN DEL ARTE NUEVO, (Calle de Segovia 17)01/12 MADRID CENTRO SOCIAL ENTREVÍAS, (Callle Calero Pita 3)14/12 IOANNINA BEATNIK, Anexartisias 12115/12 IOANNINA UNIVERSITY OF IOANNINA  

Sabato 17 Novembre a Macerata si svolgerΓ  la presentazione del CD "Campus" e...

“Le avventure di Alina” presentaSabato 17 novembre a Macerata dalle ore 17:00 si svolgerà la presentazione del CD “Campus” e del nuovo libro “Musica è” con Marina Rivera (autrice di “Le avventure di Alina”) presso “Bibidi Bobidi Book”.Laboratorio “Canta Balla e Disegna con Alina”Incontro con la musica, il racconto e il disegno a cura di Marina RiveraEtà:3-9 anni. Prenotazione al 0733 472902 o Questo indirizzo email Γ¨ protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Bobidi Book – Corso Matteotti 32 – 62100 Macerata – www.bibidibobidibook.it  

Davide Campisi in Myanmar rappresenterΓ  l'Italia al Festival "Gongs & Skins"...

Tiziana Tavella su “Vivere”, l’inserto settimanale del quotidiano “La Sicilia”, ci parla del tour che Davide Campisi farà in Myanmar (ex Birmania) per rappresentare l’Italia al Festival internazionale di percussioni “Gongs & Skins”:“Dalla Sicilia al Myanmar per costruire un ponte che ha per solida base il linguaggio universale della musica. Una “missione” che vede protagonista Davide Campisi, percussionista e cantautore ennese, che dal 31 ottobre al 13 novembre rappresenterà l’Italia al Festival internazionale di percussioni “Gongs & Skins”:in Myanmar (ex Birmania), assieme al musicista Luca Bruno, docente di percussioni al Conservatorio scuola di musica di Lugano. Il tour che durerà due settimane, organizzato in occasione del festival del Goethe Institut di Yangon, parte dalla straordinaria ricchezza delle tradizioni percussive, uno dei tesori intangibili del Sud-Est asiatico. L’evento musicale riunirà fra pochi giorni in Myanmar percussionisti di tutto il mondo che, oltre a presentarsi da solisti, sotto la guida dell’artista tedesco Bernhard Wulff, lavoreranno insieme allo spettacolo che andrà in tour nelle varie città del Myanmar. A volere Davide Campisi tra i protagonisti di questa edizione di “Gongs & Skins” è stato proprio Bernhard Wulff, professore di percussioni dell’Università di Musica di Friburgo e direttore artistico di numerosi festival di musica moderna e tradizionale tra cui quello internazionale di Musica Contemporanea “1000 Beats 2018” che si è svolto al Parco Archeologico di Selinunte. E’ stata in questa occasione siciliana che Campisi ha vinto il PYPR Innovation Lab, come miglior percussionista solista. Il lavoro di sperimentazione sul tamburo a cornice proposto dal percussionista ennese, basato sulla ricerca di forme sonore e tecniche espressive contemporanee, si inserisce così all’interno di un festival che celebra la storia delle percussioni in un contesto musicale internazionale di alto livello.”