Andrea Vettoretti intervistato su "Il Gazzettino" in occasione dell'inizio del "Wonderland Tour"

Categoria: Promo 12 Giugno 2018

Parte dalla sua città, Treviso, dov’è nato e vive, il tour che lo porterà per la prima volta sul palco del teatro Comunale. Andrea Vettoretti, il chitarrista 43enne che ha saputo “sdoganare” la chitarra classica, cambia rotta e con “Wonderland”, ispirato al celebre romanzo “Alice nel Paese delle Meraviglie” di Lewis Carroll, si prepara per un lungo tour che toccherà altre città e paesi in Europa. Il musicista e compositore sarà al Del Monaco nel concerto-spettacolo del 20 giugno (ore 20.45), e dividerà la scena con la violoncellista Riviera Lazeri (in tour anche con il pianista Ludovico Einaudi), il percussionista Max Trabucco e l’attrice Alice Guidolin, che in scena interpreta proprio Alice, mentre la regia dello spettacolo è affidata ad Alberto Moscatelli.
“Mi piace sperimentare, provare nuove strade, dalla musica classica mi appassionano la profondità e la molteplicità, di altri generi musicali invece la semplicità ed allo stesso tempo la forza di comunicazione. Nel progetto Wonderland ho dato vita ad un nuovo ed entusiasmante percorso musicale” afferma Andrea Vettoretti, che dopo 9 album dedicati alla chitarra classica esplora nuovi orizzonti con il suo primo disco da autore, aperto a nuove sonorità.
“All’interno della chitarra classica ho inserito un leggerissimo microfono (peso 15 grammi) scovato in America che permette una grande qualità del suono e di suonare anche in piedi e muoversi, soprattutto quando lo spettacolo dai teatri passerà alle piazze”.
In “Wonderland”, progetto numero 10 di Vettoretti, nato in collaborazione con Paolo Dossena, l’opera di Carroll rivive attraverso la magia della chitarra e delle composizioni. “Dopo aver letto il libro ho trovato la chiave di lettura ed è nato l’album con il suo concerto-spettacolo – spiega l’artista – brani che mi ricordano molte sensazioni e che permette di uscire da certi schemi, dalle classiche sale a concerto e teatri, ma anche all’aperto come sarà al parco di Modena”.
Continua l’artista trevigiano:” Suono la mia musica e mi relaziono con un pubblico diverso e più vasto.  Poi debuttare al Teatro Comunale Mario Del Monaco è molto significativo perché è la mia città che mi ha dato la possibilità di fare questo mestiere, e dove ho creato il Festival chitarristico delle due città. In effetti ho sempre suonato poco a Treviso quindi è motivo di maggior orgoglio e soddisfazione”. Il concerto, che sarà anche l’anteprima del Festival stesso e del tour che toccherà Francia, Spagna, Inghilterra, Germania e ovviamente l’Italia. E significativa sarà la data del 20 luglio al Kings Place di Londra la città dove nacque il celebre libro. Alle sale da concerto più importanti Vettoretti è abituato, ha già “esplorato” Roma, Berlino, Dublino, Parigi, Londra e Valencia, Città del Messico e poi Miami e Sydney, oltre ad aver trionfato in 13 competizioni internazionali. Ora il cambio di rotta. La rotta delle “meraviglie” in compagnia della magica Alice.
Michele Miriade – Il Gazzettino


WebSite Artista